DONA ORA Diventa protagonista di un’azione importante
metodi di pagamento
  • Carte di credito
  • Paypal
  • Bonifico bancario
  • MyBank

PAGAMENTI IN SICUREZZA

La sicurezza e la riservatezza delle informazioni è la nostra massima priorità. Usiamo la tecnologia standard SSL (secure socket layer) per proteggere le informazioni e fornire un ambiente sicuro per chi fa donazioni online.
CONTATTACI

Hai bisogno di supporto o vuoi chiedere informazioni?
Scrivi a:

Facilitazioni fiscali

Scopri perchè conviene donare!
sud sudan AVSI by brett morton_DSC0105
sud sudan AVSI by brett morton_DSC0105

«Ho fame, mamma». Emergenza alimentare

Si aggrava la crisi alimentare in Sud Sudan dopo il riaccendersi della guerra civile. Migliaia di persone sono in fuga, ma per chi rimane la priorità è il cibo.

 

Leggi cosa sta accadendo in Sud Sudan >

 

2mila bambini e ragazzi della scuola St. Kizito, 600 famiglie sostenute a distanza in Eastern Equatoria e 100 studenti della scuola tecnica di Bahrgel, nel Lakes, da quando è ripresa la guerra civile non hanno più la possibilità di mangiare regolarmente.

 

Per tutti loro AVSI lancia una nuova campagna di raccolta fondi con l’obiettivo di raccogliere 30mila euro per acquistare cereali, farina, olio e acqua. E il tuo contributo può essere decisivo.

 

***La scuola elementare St. Kizito di Juba

 

A Juba AVSI gestisce la scuola elementare St. Kizito, che ospita più di 2mila bambini del quartiere di Munuki, uno dei più colpiti dalle violenze. Come tutte le scuole di quell’area, la St. Kizito è stata costretta a chiudere. Per riprendere le attività della scuola sono necessarie provviste per almeno un mese.

 

Cosa serve per il primo mese: cereali (1000 kg), legumi (100 kg), olio (50 litri) e zucchero (40 kg).

 

***I ragazzi del sostegno a distanza in Eastern Equatoria

 

 

Grazie al sostegno a distanza, AVSI aiuta 630 bambini a Torit e Isohe, di cui 273 bambine e 357 bambini, raggiungendo di fatto un totale di circa 3150 persone se si considerano le loro famiglie. Attualmente, vivono in condizioni di grave emergenza umanitaria e per AVSI la priorità è garantire loro la possibilità di mangiare.

 

Cosa serve per il primo mese: cereali (1500 kg), legumi (160 kg), Olio (100 litri) e zucchero (70 kg).

 

***La scuola tecnica nel Lakes

 

L’obiettivo di AVSI in questo momento di emergenza è riuscire a tenere aperta la scuola tecnica di Bahrgel che ospita circa 100 ragazzi. Almeno fino al 29 agosto, data in cui si terranno gli esami di fine quadrimestre.

 

Cosa serve per il primo mese: 5500 kg di cibo tra riso, fagioli, cipolle, zucchero, sale e olio. Dona ora per sostenere la scuola di Bahrgel

 

Scegli quanto donare

Importo donazione

Le tue donazioni ad Avsi onlus sono detraibili o deducibili. Conserva le ricevute delle tue donazioni e presentale in occasione della tua dichiarazione dei redditi.

Inserisci i tuoi dati

Nome*

Cognome*

Email*

Conferma Email*

Genere*

Nazione*

Data di nascita

Data di nascita

Telefono (per essere aggiornato anche via SMS)


Scegli come pagare

* I campi sono obbligatori